IL COMUNE DI VEZZA D’ALBA CHIEDE ALLE CITTÀ DEL TARTUFO DOCUMENTI SUL TARTUFO

Ott 16 2018

IL COMUNE DI VEZZA D’ALBA CHIEDE ALLE CITTÀ DEL TARTUFO DOCUMENTI SUL TARTUFO

Da mettere in mostra e di cui discutere durante la Fiera (18-25 novembre)

(AVInews) – San Giovanni d’Asso (Montalcino), 16 ott. – Il Comune di Vezza d’Alba richiede alle Città del tartufo la possibilità di avere documenti legati al tartufo. Sono sufficienti riproduzioni di scritti o di copertine di libri editi o di qualunque altro materiale documentale e fotografico da poter mettere in mostra, insieme a poesie o versi composti dai poeti in erba del territorio.

La Fiera di Vezza d’Alba dedicata al tartufo (18-25 novembre), quest’anno infatti, ha come filo conduttore ‘di tartufo si scrive’. Nel corso della manifestazione si terranno conversazioni inerenti al tartufo nelle quali si potrà discutere di ogni scritto e ogni scrittore che nel tempo si è occupato “del tartufo, dei cercatori, dell’addestramento dei cani da tartufo – spiegano dall’amministrazione comunale –, di chi ha sostenuto il tartufo nell’arte culinaria e di chi ha scritto poetando sul prezioso tubero: rime composte da illustri intenditori del XIX secolo e rime baciate dei nostri studenti della scuola primaria e secondaria”.

Per dare seguito alla richiesta contattare il Comune di Vezza d’Alba scrivendo a uni3vezza.cn@gmail.com o chiamando al numero 338.1485069.