Bagnoli Irpino

  • BI_02
  • BI_04
  • BI_01

Descrizione

Descrizione

Il comune fa parte della regione storica del Sannio Hirpino, quando intorno all’anno 1000 a.C. i Sanniti Hirpini giunsero alle sorgenti del Calore sotto la guida dell’Hirpus (Lupo). Con la conquista del Sannio da parte dei romani e il suo smembramento, il paese rinasce nasce sotto il dominio dei Longobardi e del loro castello intorno all’anno 870. L’arrivo dei Normanni, intorno all’anno 1000, serve a ricomporre il paese, unendo tutti i suoi casali. Nel 1450 l’arrivo dei Cavaniglia, che comperano la contea di Montella, da nuovo impulso al paese non solo nell’artigianato, famosa la seta di Bagnoli, ma anche nelle arti.
Oggi Bagnoli è noto per il lago Laceno, annesso nel suo territorio, per la produzione del Tartufo Nero di Bagnoli Irpino, e la Castagna. Bagnoli Irpino nasce a ridosso dei Monti Picentini, non lontano da Montella. Le vette più alte che appartengono al territorio comunale sono il Monte Cervialto 1810 m, il Rajamagra ed il Monte Cervarolo. L’altopiano di Laceno è sito tra questi ultimi; sul piano sono presenti un lago di origine carsica, le Grotte del Caliendo e piccole sorgenti che alimentano l’acquedotto comunale. Il bacino idrografico del Cervialto, invece, dà tutta l’acqua alle sorgenti di Caposele, di conseguanza all’acquedotto pugliese.
Ogni anno, nell’ultimo fine settimana di ottobre si svolge la Mostra Mercato del Tartufo nero di Bagnoli Irpino e della Castagna in competizione con l’evento analogo organizzato nella vicina città di Montella. Si consolida a livello nazionale come un appuntamento gastronomico imperdibile, ottenendo consensi anche all’estero con presenze di svizzeri, tedeschi, americani. Nei tre/quattro giorni dell’evento si registrano affluenze sull’ordine dei 150.000 visitatori, con più di 200 stands, spettacoli e mostre di artigianato.

Feste del tartufo che vengono celebrate ogni anno:
Mostra Mercato del Tartufo Estivo (Scorzone)/Sagra del Pecorino Bagnolese e dei prodotti tipici del Laceno: week-end tra maggio-giugno.

Anteprima “Aspettando La Sagra”: Penultimo week-end di ottobre.

Mostra Mercato del Tartufo Nero di Bagnoli e dei prodotti tipici/Sagra della Castagna e del Tartufo: Ultimo week-end di ottobre.

Piatti tipici del territorio:
Pasta con tartufo nero di Bagnoli:
Ingredienti per 4 persone
400 gr di penne, 50 gr di tartufo, 50 gr di pancetta, 60 gr di burro, 125 ml di panna da cucina.
Preparazione: Lavare i tartufi sotto l’acqua corrente con l’ausilio di uno spazzolino da cucina. Grattugiare il tartufo e amalgamarlo con qualche cucchiaio di olio d’oliva e un pizzico di sale. Tritare finemente la pancetta, porla in casseruola con il burro e farlo sciogliere senza soffriggerlo. Cuocere in abbondante acqua salata la pasta: scolare e condire con panna il tartufo in olio e pancetta. Rimestate il tutto qualche minuto su fiamma bassa e servire.

Insalata Bagnolese di Tartufo:
Ingredienti per 4 persone
150 gr di tartufo gia pulito, sale quanto basta, 60 gr di olio extravergine di oliva, 10 – 12 filetti di acciughe, 10 – 12 olive snocciolate, 50 gr di peperoni sottaceto
Preparazione: Affettare il tartufo a lamelle sottili in una ciotola piuttosto alta, versare l’olio, spezzettare le acciughe, le olive e i peperoni, e versateli nella ciotola, salando poco in quanto le acciughe rilasceranno il sale incorporato. Lasciare riposare il tutto per almeno 2 ore prima di servire in modo che i sapori si amalghino. Qualora si voglia conservare per più giorni, le acciughe vanno aggiunte solo al momento del consumo.

“Sacco del brigante”
Tra le ricette tramandate dalla tradizione, incuriosisce quella detta “Sacco del brigante”, caratterizzata da facilità di preparazione e semplicità degli ingredienti. Essa è a base di carne e tartufo nero di Bagnoli così preparati: due fettine di carne di vitello,tagliate sottili, un tartufo tagliato a fette sottilissime, due fette di caciocavallo fresco. Su una fetta di carne si dispongono alternativamente uno strato di tartufo a fette ed uno di caciocavallo; l’altra fetta di carne chiuderà il tutto, andando a formare un “saccottino” che sarà chiuso con stecchetti appuntiti. Il tutto si deve arrostire su graticola a fuoco lento, rigirando spesso l’involucro e salando moderatamente su ambi i lati. La pietanza si gusta chiusa fra due belle fette di pane casereccio. Una variante alle ricetta consiste che invece del caciocavallo fresco si usa scamorza asciutta o caciotta fresca di capra.

Liquore al tartufo nero di BagnoliIl liquore al tartufo nero, nato a Bagnoli Irpino dagli inizi del secolo scorso, è un prodotto tipico dell’area tartuficola dell’Alta Valle del fiume Calore, in Provincia di Avellino. Viene definito con l’espressione dialettale liquore “‘r tartufu” ed è ottenuto dal prezioso tartufo di Bagnoli Irpino che ne è l’ingrediente principale. Il liquore viene preparato lasciando macerare i tartufi neri in alcool puro a 90° per circa 1 mese e aggiungendovi, in seguito, una soluzione zuccherina. Il liquore al tartufo è di colore marrone chiaro, ha un sapore molto forte ed aromatico ed una gradazione di 38-40°.

Monumenti o,meglio,luoghi d’interesse ambientale-naturalistico non necessariamente legati alla produzione di Tartufi:

Altopiano Laceno
Fiumara di Tannera.
Grotte del Caliendo.
Monte Cervialto.
Chiesa S. Maria Assunta con annesso Coro Ligneo seicentesco.

Associazioni collegate alla realtà del tartufo con i realtivi marchi (qualora li avessero), oltre al riferimento della Pro Loco:

Associazione Tartufai Monti Picentini Provincia di Avellino ℅ Pro Loco
via Garibaldi,39 – 83043 Bagnoli irpino (AV)
Telefax 0827602601 – C.F. 91007980641
www.tartufaipicentini.it

Associazione PRO LOCO “Bagnoli-Laceno”
Via Garibaldi 39 – 83043 Bagnoli I. (AV)
Telefax 0827602601 – C.F. C.F. 91000120641
www.prolocobagnoli-laceno.org

CONSORZIO LACENO
Sede via Serroncelli-Laceno 83043 Bagnoli I. (AV)
Iscritta al Registro Imprese di Avellino
C.F. e n. iscrizione 01970560643
Iscritta al R.E.A. di Avellino n. 114586
Capitale Sociale Euro 309,87 interamente versato
P.IVA 01970560643
Cell. 3899939172 – Telefax 0827602029
www.consorziolaceno.com / info@consorziolaceno.com
Pec: consorziolaceno@legalmail.it

Associazione della Pecora Bagnolese
Allevatori e Trasformatori
Vico II° Gramsci
83043 Bagnoli Irpino (Av)

Contatti

Contatti

Location

Bagnoli Irpino
Get directions

Contact

Bagnoli Irpino
  • By admin
  • Email: arellini@gmail.com
[contact-form-7 404 "Not Found"]