Palaia

Descrizione

Descrizione

La storia di Palaia è conosciuta a partire dall’anno 1000 quando il suo castello era posseduto per metà dai vescovi di Lucca, sotto la cui giurisdizione ecclesiastica già da gran pezzo si trovava la popolazione di San Martino a Palaia. Una pergamena datata 24 luglio 1077 fa riferimento ai due fratelli Ugo e Tegrimo figli di Azzo, i quali ricevevano ad enfiteusi da Anselmo vescovo di Lucca il Castello e pieve di San Gervasio. Palaia fu al centro della guerra tra Lucchesi e Pisani già a partire dal 1172. Al tempo però dell’assedio di Pisa (25 ottobre 1406) tutti i castelli della Val d’Era e delle Colline pisane furono annessi alla Repubblica Fiorentina “che poco dopo promise Palaja, Capannoli, Peccioli, Lajatico, ed altri luoghi compresi in quella comunità, a Giovanni Gambacorti signor di Pisa”.

Nel 1431 si riaccese la guerra fra il Comune di Firenze e il duca Visconti di Milano, e Niccolò Piccinino, generale del duca si spinse in Toscana e conquistò anche il castello di Palaia, imprigionandovi il potestà che faceva capo ai Fiorentini. Il castello di Palaia passò nuovamente sotto la giurisdizione del Comune di Firenze grazie alla pace di Ferrara del 26 aprile 1433. Nell’anno 1495 Palaia passò sotto il dominio dei Pisani. Palaia fino al novembre dell’anno 1838 fu residenza di un potestà sottoposto al vicariato Regio di Pontedera. Analogamente a quanto accaduto nella vicina Peccioli, al plebiscito del 1860 per l’annessione della Toscana alla Sardegna, i favorevoli ai Savoia non raggiunsero la maggioranza degli aventi diritto, con una percentuale di favorevoli al regno separato tra le più alte della Toscana).

Contatti

Contatti

Location

Palaia
Get directions

Contact

Palaia
  • By admin
  • Email: redazione@avinews.it
[contact-form-7 404 "Not Found"]