MOSTRA DEL TARTUFO, RECORD DI VISITATORI AI MUSEI CIVICI E BOOM DI PRESENZE AL SALOTTO

Nov 16 2018

MOSTRA DEL TARTUFO, RECORD DI VISITATORI AI MUSEI CIVICI E BOOM DI PRESENZE AL SALOTTO

Per il prossimo fine settimana in arrivo un programma ricco di eventi

Numeri record nel primo weekend della Mostra del tartufo bianco di San Miniato non solo in termini di presenze agli stand enogastronomici, ma anche all’interno dei Musei Civici e del Salotto del tartufo.

Nella sola giornata di sabato 84 persone hanno visitato la Rocca, 222 il Palazzo Comunale e 50 il MuMe-Museo della Memoria, mentre la domenica le cifre sono addirittura salite: 130 visitatori in Rocca, 286 in Palazzo Comunale e 110 al MuMe. In 50 anno invece partecipato alla proiezione del video di Beppe Chelli e Daniele Benvenuti “Luglio ’44”.

“Questi dati sono la conferma delle scelte che la nostra amministrazione ha voluto fare in questi anni, con un’attenzione particolare allo sviluppo e all’incremento della cultura – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. I dati del MuMe meritano una riflessione a parte, poiché si tratta del primo anno di attività per un Museo che davvero è il nostro fiore all’occhiello e che affronta un tema attualissimo e delicato. Proiezioni, laboratori e tante iniziative sono gli elementi in più che ci consentono di avvicinare a questa realtà anche i più giovani. Inoltre, chi presenta il biglietto della navetta al MuMe ha diritto ad un ingresso ridotto, una formula che è stata molto apprezzata e che ripeteremo anche per i prossimi due fine settimana”.

Molte le presenze anche ai primi tre appuntamenti del Salotto del tartufo, all’interno dello stand Coop in piazza del Seminario dove sono stati ospiti l’UNIC e il mondo conciario, la campionessa di Los Angeles 1984 Gabriella Dorio, il giornalista Roberto Ippolito, il senatore Riccardo Nencini e l’onorevole Maria Elena Boschi, entrambi insigniti del titolo di Ambasciatori del tartufo. “Abbiamo pensato questo spazio insieme alla Coop per unire la varietà dei loro prodotti a momenti di attualità e riflessione – spiega ancora il sindaco – e il binomio è risultato vincente. Per il prossimo fine settimana sono in cantiere altre sorprese”.

Nel prossimo weekend prosegue il ricco calendario di appuntamenti dei Musei Civici: sabato alle 15 prenderanno il via le visite guidate alla scoperta delle bellezze della Città e, dalle 17 alle 18, ci saranno gli Incontri ravvicinati. Viaggi nel cantiere di restauro dell’Oratorio del Loretino dove i restauratori spiegheranno gli interventi in atto sull’altare. Domenica 18 novembre, alle ore 11, sempre al MuMe si terrà il concerto Partire partirò. Canzoni e ricordi del Secondo Dopoguerra con Alessandra Fantoni e Mario Costanzi, in collaborazione con la Corale Balducci ed inserito nell’ambito dell’iniziativa “Tartufonie”, ingresso gratuito. A seguire Un viaggio nella Memoria, una visita guidata al MuMe (ingresso 4 euro).

Sempre all’interno della rassegna “Tartufonie”, in Sala delle Sette virtù nel Palazzo Comunale, domenica 18 novembre, dalle ore 15, Victor Christol si esibisce in un concerto dal titolo Caleidoscopio fisarmonicistico. Una mantice in giro per il mondo, in collaborazione con la Corale Balducci, ingresso gratuito. A seguire “Palazzo Comunale di San Miniato. 700 anni di storia”, una visita guidata al Museo (ingresso 4 euro). Per informazioni e prenotazioni: sistemamuseale@comune.san-miniato.pi.it – 348/7187908 e 0571/406293.

Domenica 18 novembre alle 16.30 Marco Cerruti presenterà il suo libro “Cambiare marcia”, in una Biblioteca “Luzi” che resterà aperta eccezionalmente per tutto il giorno dalle 11 alle 18. Per informazioni rivolgersi ai servizi bibliotecari del Comune di San Miniato: prestito@comune.san-miniato.pi.it –0571/406711).

Al Salotto del tartufo sabato alle 10.30 i ragazzi dell’IT Cattaneo e l’assessore Giacomo Gozzini si confronteranno sul tema Turismo, lo sviluppo di San Miniato, mentre alle 17 si parlerà di Ambiente e economia circolare con Ermete Realacci della Fondazione Symbala, Giuseppe Rossi presidente di ACCREDIA e Nicola Semeraro del Consorzio Rilegno. Domenica il programma si apre alle 11 con la cerimonia di premiazione degli studenti dell’IT Cattaneo e del Liceo Marconi che si sono diplomati con 100, condotta dalla madrina della Mostra Veronica Maffei, mentre alle 16 si terrà l’incontro La devozione popolare di San Miniato nel millenario di San Miniato al Monte con l’onorevole Luca Lotti e il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.

Successo di pubblico anche per le prime due serate dell’Auditorium della solidarietà con la serata organizzata dal Dramma Popolare e destinata all’Atelier Shalom e la proiezione del film “Saranno famosi!” il cui ricavato è andato alla Fondazione Bacciotti. Sabato sera il baritono Paolo Gavanelli si esibirà in un concerto dal titolo Ed or piovan tartufi (Verdi-Falstaff), con la collaborazione dell’Accademia Musicale di San Miniato Basso, il cui ricavato sarà destinato all’associazione Nel sorriso di Valeria onlus, mentre domenica sera il comico Leonardo Fiaschi intratterrà il pubblico con uno show comico il cui

ricavato andrà all’associazione Sport & Solidarietà”, condotta dalla madrina della Mostra Veronica Maffei.

Intanto prosegue il contest fotografico #whitetruffleinphoto organizzato dal Comune di San Miniato e dalla Fondazione San Miniato Promozione. Dopo il primo weekend stanno arrivano le prime foto dedicate a sua maestà il tartufo bianco di San Miniato. Per partecipare occorre inviare – in alta risoluzione – gli scatti più belli all’indirizzo ufficiostampa@comune.san-miniato.pi.it, indicando il nome dell’autore e il titolo della foto. Gli autori delle foto più belle saranno premiati con una cerimonia in Palazzo Comunale prevista per sabato 1 dicembre.